Suggerimenti A Supporto Della Correzione Del Modulo Del Kernel Sctp Che Non Si Avvia Automaticamente

Dovresti rivedere questi suggerimenti per la risoluzione dei problemi se ricevi l’errore che il corso del kernel sctp non viene caricato automaticamente.

Il tuo PC è lento e ti dà fastidio? Se è così, allora potrebbe essere il momento per un Reimage.

Come faccio a impostare manualmente un modulo del kernel?

Per caricare un modulo del kernel, eseguire modprobe modulename come codice serbatoio.Per impostazione predefinita, modprobe tenta di abbracciare un modulo da /lib/modules/kernel_version/kernel/drivers/. **cr** **cr** . .Alcuni moduli hanno dipendenze, che dovrebbero essere molti altri moduli del kernel che devono essere completati prima che quel modulo venga sempre caricato.

Il codice sctp è stato modificato fino al core (versione 2.6.12 e quindi 2.6.18). A quel tempo, generalmente il modulo sctp veniva effettivamente utilizzato correttamente e quindi compilato con insmod sctp. Co. in ordine.

Nel kernel emergente 2.6.28, tuttavia, qualcosa è stato recentemente modificato in base alla policy del fornitore, la compilazione è considerata riuscita, ma è disponibile un errore nell’header specifico di insmod sctp.Ko:

segmento del kernel sctp non caricato automaticamente

Insmod: errore durante l’ottenimento di un prestito per ‘sctp. Unknown KB’:-1 nel simbolo ModuleDmesg mostra le seguenti informazioni:

Non subire arresti anomali ed errori. Risolvili con Reimage.

Il tuo computer è lento? Continui a ricevere quei fastidiosi messaggi di errore? Bene, non cercare oltre perché Restoro è qui per salvare la situazione! Questo piccolo software ingegnoso riparerà tutti i tuoi problemi relativi a Windows e farà funzionare di nuovo il tuo computer come nuovo. Non solo funziona in modo rapido e semplice, ma è anche completamente sicuro, quindi non devi preoccuparti di perdere file o dati importanti. Quindi, se sei pronto a dire addio ai problemi del tuo computer, scarica Restoro oggi stesso!

  • 1. Scarica e installa Reimage
  • 2. Apri il programma e fai clic su "Scansione"
  • 3. Fai clic su "Ripara" per avviare il processo di ripristino

  • Sctp: token crc32c_le sconosciuto Ho pensato a come il codice modificato contenesse funzioni sconosciute o potrebbero essere simboli. Questo errore ritorna sempre dopo aver esportato tutte le nuove esecuzioni introdotte con export_symbol!!

    Come faccio a guidare ovvio che un modulo del kernel si riempie automaticamente?

    Per evitare di caricare i moduli del kernel su scarpe e stivali, il nome della parte deve essere più lontano dal glorioso file di configurazione destinato al potere “modprobe”. Questo file deve essere assolutamente l’ultimo su /etc/modprobe.

    Dopo aver utilizzato modprobe, l’installazione è riuscita. lsmod | grep sctp può interrompere con:
    Sctp 163480 2
    Libcrc32 C 6528 ten 230352 sctp
    IPv6 27 sctp
    Da sinistra a destra: nome del modulo, tipo di modulo utilizzato…

    Il modulo IPv6 dovrebbe essere raccolto immediatamente nel kernel e anche libcrc32c dovrebbe apparire dinamicamente ricco nella versione 2.6.28.

    il modulo del kernel sctp non viene caricato automaticamente

    Quindi, su questo punto c’è una condizione. Prima di compilare il tuo kernel attuale, compila anche crc32c sul kernel, puoi usare sctp velocemente. azienda

    Come faccio a impostare su un modulo SCTP?

    Installa kernel-modules-extra per ciascuno dei nostri kernel attualmente installati;Aggiungi sctp che fornisce /etc/modules-load.d/* per precaricare sctp systemd-sysctl.service fino all’avvio.sctp è punito in caso di installazione di default.Riavvia (o addirittura carica manualmente di solito il modulo, modprobe sctp )

    Http://blog.csdn.net/wenlifu71022/archive/2009/06/10/4256196.aspx Metodi di caricamento del driver del prodotto Linux: insmod modprobe e semplicemente . Le differenze nella loro adozione sono descritte di seguito.

    1. insmod può probabilmente caricare un driver di dispositivo specifico proveniente da un momento e richiede un driver esclusivo. Scrivere:
    In modalità DRV. Tramortire
    2. modprobe può benissimo caricare la maggior parte dei driver dipendenti dal kernel quasi contemporaneamente. Senza un indirizzo straordinario del proprietario dell’auto, non appena si installa il file system, è necessario installare il modulo operatore per ultimi i metodi make-modues_install. L’operatore può essere installato in /lib/modules/$ (uname-R). Scrivere:
    Esempio di mod DRV
    ——
    Modprobe viene utilizzato per caricare un modulo del kernel specifico e definito, ad esempio tramite insmod.
    Tuttavia, modprobe è solitamente intelligente e ha la capacità di costruirlo automaticamente per te situato sulle dipendenze delle parti.
    Insmode non può farlo.
    Utilizzo: lsmod
    Descrizione:
    lsmod elenca bene /proc/modules.
    Produzione:
    Modulo (lunghezza del modulo e nome della larghezza) (dimensione del modulo) utilizzato dal nostro processo (usato)
    MA
    Ad esempio, ne2k_pci-8928 9472 0
    8390 unico ne2k_pci
    MA
    In /proc/moduli:
    (etichetta del modulo, livello del modulo, utilizzato…, url del modulo (valuta, conferma ritardata))
    ne2k_pci 8928 0 – live 0x3086400
    8390 9472 almeno un ne2k_pci, fino a 0xe086000
    MA

    DepmodFunction: analizza le dipendenze delle avventure scaricate e inoltre crea moduli da esse. Deposita come uscita dal file di archivio.

    Utilizzo: [-B per aiutare a basare depmod] [-E] [-F system.MAP] [-N] [-V] [versione] [-A]
    Depmod [-E] [-F Sistema. MAPPA] [-N] [versione] [-v] [nome file…]
    Descrizione:
    Un modulo del kernel Linux può fornire servizi fondamentali con i moduli (usando export_symbol usando il codice). Questo servizio si chiama Icone. Se il secondo modulo utilizza questo simbolo, allora ovviamente questo modulo dipende dall’argomento del primo modulo. Queste dipendenze sono tipicamente molto complesse.

    Come si carica un nuovo modulo del kernel automaticamente all’ora delle scarpe o degli stivali?

    Seleziona il modulo del kernel che desideri per quanto riguarda il carico durante la fase di avvio.Crea un file di configurazione principale per un’unità tipica: # echo > /etc/modules-load.d/.conf.

    Depmod visita tutti i moduli nell’elenco /lib/modules/version, verifica la presenza di un simbolo comune che aiuti ogni modulo e un’icona richiesta e crea un elenco dipendenza. Per impostazione predefinita, l’elenco è per la scrittura di moduli di articoli. dep relativo alla directory specifica /lib/modules/version. Se un nome di file è distinto nel comando, vengono controllati solo i moduli stipulati (non estremamente utile).

    MA
    Quando un parametro di versione viene specificato come parte di un comando, la dipendenza viene regolarmente creata utilizzando la directory specificata etichettata dalla versione, piuttosto che utilizzare la versione corrente del kernel (restituita vicino a uname-R).
    -B basato su directory — basato su directory Se un corso è posizionato in modo errato durante /lib/mdules/version, è probabile che tu specifichi la directory particolare per creare le dipendenze.
    Le opzioni -E — errsyms e -F sono ottenute insieme. Se il carattere richiesto per un modlem, non fornito in moduli simili, viene generato un report. In circostanze normali, l’icona fornita dopo il modulo viene offerta in come il kernel.
    -F – metodo del simbolo del file. La mappa suggerisce un sistema. Mappa dei file (generata durante la compilazione del kernel). Una vasta selezione di “Xu-e” segnala un carattere incerto.
    -N –components dry_run esegue una sorta di module.Dep oltre ai vari file ING sul prodotto finale principale (stdout) invece di mettere quelle persone vicino alla directory dei moduli.
    -A — Solo pagamenti se la mod è decisamente molto più recente della mod in mod. Se il modulo non è disponibile, esci e crea nuovamente il file.
    Utilizzo:
    modprobe [-V] [-V] [-C file di configurazione] [-N] [-q] [-i] [-O nome modulo] [nome modulo] [moduleaspects. …]
    Modprobe [-R] [-N] [-v] [-I] [nome modulo…]
    Modprobe [-L] [-T nome_directory] [modello]
    Metodo del modulo [-C]
    Descrizione:
    Modprobe ha la capacità di aiutarti ad aggiungere e rimuovere in modo intelligente moduli del kernel Linux (per comodità, ‘_’ è più piatto, ‘-‘ nel modulo è uguale che aiuterà il nome). Modprobe elenca tutti i moduli e inoltre i file nella directory module/lib/modules/’uname-R’, dovrebbe essere realizzato per l’opzionale /etc/modprobe. conf e così come /etc/modprobe. manuale d.
    MA
    Modprobe n Questo può essere l’ultimo file modules.Dep che può essere facilmente generato con depmod. Questo contenuto elenca solo altri moduli richiesti quando si considera ciascun modulo. modprobe usa questo segno per aggiungere o rimuovere automaticamente le dipendenze dei bit.
    MA
    Possibilità:
    -V verbose, che specifica cosa sta facendo il tuo programma corrente. In genere, modprobe visualizza le informazioni solo quando si verifica un problema allo stato dell’arte.
    -C — la configurazione diventa un po’ ossessiva (^ ^, _, tradotto come sovraccarico di C++) File di layout predefinito (/etc/modprobe.conf o potrebbe essere /etc/modprobe.D ).
    -C — showconfig: stampa l’espressione di configurazione ed esce
    -N — L’esecuzione di prova a volte viene utilizzata con l’opzione -V per il debug.
    -I –ignore-install –ignore-Remove Questo fa sì che l’opzione modprobe sottovaluti i comandi set e remove, comprendendo che senza dubbio sono stati inseriti nella loro riga di comando nel file di layout.
    -Q — Mute: se modprobe è stato precedentemente utilizzato per inserire o considerare un elemento, genera un errore, quindi se non viene trovato. Fino a quando questa opzione, il modulo specificato viene evitato e non viene stampato alcun messaggio di errore.

    Questo software è un must per chiunque abbia avuto problemi con il proprio computer. Riparerà la tua macchina e ti proteggerà dai messaggi di errore!